Avvisi

Tg1 - Migranti, madre e tre figli accolti a Castel Frentano

I quattro profughi ospitati nella Casa famiglia “Il volo del colibrì”. È nata subito una gara di solidarietà tra i residenti.

CASTEL FRENTANO. Nei loro occhi s’intravede ancora la necessità del riposo, cosa che tra non molto scomparirà. A non andare via sarà l’orrore della notte in alto mare, l’odore acre di nafta della “carretta del mare”, la paura di non farcela e seguire la triste sorte di tanti altri: morti annegati o vittime di violenze. La madre e i tre piccoli figli si cercano con gli occhi, malgrado non capiscano una parola di ciò che è loro detto, sanno che le persone che le circondano non vogliono fare loro del male. Sono stati accolti, nella casa famiglia il Volo del Colibrì, in via Brigata Maiella, i quattro profughi, che arrivano verosimilmente dal Marocco e sono partiti dalle spiagge della Libia. È stata la prefettura a inviarli a Castel Frentano.

«Quando abbiamo ricevuto la notizia del loro arrivo, abbiamo subito organizzato l’accoglienza per renderci conto delle reali necessità e degli eventuali riflessi sulla comunità», afferma il sindaco Gabriele D’Angelo, che aggiunge: «le mie iniziali perplessità e qualche timore sono spariti davanti al dramma vissuto da questa famiglia, da una madre che ha affrontato un viaggio da incubo, su un barcone, un iter tristemente e tragicamente noto se consideriamo la cronaca quotidiana».

La prima difficoltà è stata la comunicazione. «Siamo riusciti a seguire il loro racconto attraverso la traduzione di una coppia che da un po’ di tempo vive nel nostro territorio. Non si può rimanere indifferenti di fronte a una tragedia epocale, credo che ognuno, nei limiti del possibile, debba fare la propria parte. Io ringrazio tutti i cittadini che stanno mostrando maturità, generosità. Ribadisco il mio impegno di sindaco e di cittadino».

È la solidarietà tra le donne, così diverse, così lontane, ciò che colpisce. Tra la profuga, troppo giovane per essere vedova ed essere responsabile di tre figli in una terra lontana, e le responsabili della Casa famiglia e alcune amministratrici comunali, si è instaurata un’intesa particolare, quella che solo tra donne sincere è possibile avere. Il Volo del Colibrì ha lo scopo di offrire
un contesto di tipo famigliare ai minori a rischio di devianza, alle ragazze madri, ai bambini in stato di abbandono e in tutti quei casi nei quali è necessario l’allontanamento dal proprio ambiente famigliare. La struttura è gestita dalla Dvr Social coop.

articolo di Matteo del Nobile tratto dal  - IL CENTRO

P.IVA: 00253170690
IBAN:
IT 44 Y 05387 77610 000000536558
BIC:
BPMOIT22XXX

Orari Ecosportello

RIECOSi comunica che a partite dal mese di Giugno l'apertura al pubblico dell'ecosportello si terrà ogni Giovedì (festivi esclusi) dalle ore 09:30 alle ore 12:30 presso il Palazzo Comunale in Via Eduardo Scarfoglio n° 6.

RIECO

COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Apertura al Pubblico

orario


Lunedì, Martedì, Giovedì e Venerdì
dalle ore 09:00 alle ore 12:00
Martedì e Giovedì
dalle ore 16:00 alle ore 18:00

REGIONE ABRUZZO X
PROVINCIA DI CHIETI X
UNIONE DI COMUNI X
SANGRO AVENTINO X